Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Recensioni » Fuori dal cerchio (Viaggio nella destra radicale italiana)

Pagina dei contenuti


RECENSIONI

Nicola Antolini

Fuori dal cerchio (Viaggio nella destra radicale italiana)

Elliot, Pag. 374 Euro 18, 50
immagine
Nicola Antolini non è un giornalista (verrebbe da dire per sua fortuna), è un ex eletto nelle liste del Pci in quel di Modena. Oggi fa l'educatore sociale in alcune strutture per bambini e tossicodipendenti. Tuttavia, il suo interessantissimo libro Fuori dal cerchio (viaggio nella destra radicale italiana), è un saggio didattico di tutto rispetto, che potrebbe essere stato scritto da uno di quei giornalisti che un tempo lontano (molto lontano) facevano reportage per approfondire e capire e non per mostrare al pubblico quanto sono bravi a scrivere.

Il suo è un viaggio all'interno di quella che è probabilmente la realtà politico sociale italiana più controversa (e che per certi aspetti incuriosisce); la destra sociale, appunto, o la destra estrema (qui ribattezzata radicale). Antolini riflette ad alta voce, oppure insieme ai protagonisti di quei movimenti. Lo fa con Francesco Polacchi e gli altri militanti del Blocco Studentesco, l'organizzazione di destra più rappresentativa nelle scuole superiori almeno a Roma e in molte altre grandi città d'Italia. Con loro ricostruisce i fatti di Piazza Navona, quelli che, a ottobre del 2008, hanno visto contrapporsi in una sorta di sfida generazionale destra e sinistra studentesca che, agli inizi del movimento di contestazione della Gelmini, avevano sfilato insieme per dire No alla riforma imposta dalla ministra dell'Istruzione e poi qualcuno ha voluto sparigliare con un atto violento e unilaterale. Dialoga con Gianluca Iannone, a capo di Casa Pound, la struttura politico sociale che si rifà apertamente al fascismo (anche se, come dicono loro, del Terzo Millennio), foriera di iniziative a ripetizione (dal Mutuo Sociale alle iniziative per le madri che lavorano) e di dibattiti che hanno animato (o rianimato) un decadente panorama culturale (almeno capitolino). Lo fa con l'ideologo di Casa Pound, Gabriele Adinolfi, con cui ripercorre gli anni '70, e con Valerio Morucci, l'ex brigatista che proprio a Casa Pound è andato per provare a rompere il muro ideologico di contrapposizione che nel decennio 1970-1980 ha macchiato le strade italiane di sangue e uccisioni inconcepibili. E proprio a proposito di quel decennio, Antolini dialoga apertamente con altri rappresentanti di organizzazioni di destra che, in un modo o nell'altro, sono state protagoniste; da Marcello De Angelis, oggi parlamentare del PDL e direttore della rivista "Area" ed ex militante di Terza Posizione, a Miro Renzaglia, ex militante del MSI e protagonista suo malgrado di uno dei tanti episodi di violenza fra gli opposti estremismi di quel periodo; l'agguato di Sezze Romano. Ma Antolini va a parlare anche con esponenti che da sinistra hanno sempre cercato di tenere un dialogo e un confronto aperto, senza pregiudiziali, con i vari movimenti di destra estrema; per esempio Ugo Maria Tassinari. E poi ancora storici di destra ma non allineati al pensiero della destra come Marco Cimmino, il giornalista Luca Telese autore del libro Cuori Neri, e poi ancora Gabriele Marconi, oggi autore di narrativa e testi teatrali (e un tempo anche lui militante di Terza Posizione) fino a giungere a Flavio Nardi che parla della musica "politica" e alternativa delle organizzazioni di destra e al movimento chiamato Turbodinamismo. Fuori dal cerchio è un libro che cerca di comprendere il fenomeno senza pregiudizio, che si avvicina ai protagonisti in maniera rispettosa. Per questo Antolini è stato fatto oggetto di un'aggressione fisica, subita agli inizi di ottobre, il giorno in cui doveva presentare il volume a Casa Pound Perugia, da sedicenti militanti anti-fascisti. Dell'episodio e del volume, parleremo col diretto interessato nella rubrica interviste a cui vi rimando.





di Adriano Angelini


icona
Gustoso

CERCA

NEWS

RECENSIONI

ATTUALITA'

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube