Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Recensioni

Pagina dei contenuti


Recensioni

immagine
Walter Veltroni

Buonvino e il caso del bambino scomparso

Marsilio lucciole, Pag. 243 Euro 14,00

Chi lo avrebbe mai creso (?!). Il Paradiso degli orchi che recensisce un libro di Wuolter Veltroni. Avessi detto un saggio politico… passi pure. Avessi detto uno studio sociologico… meglio ancora. Ma un giallo? Come la mettiamo?

immagine
Laura Imai Messina

Quel che affidiamo al vento

Piemme, Pag. 248 Euro 17,50

Kaze no Denwa, il telefono del vento. Lo ideò Itaru Sasaki nel 2010 dopo aver perso suo cugino. Una cabina con dentro un vecchio telefono nero non collegato a nessuna rete e un quaderno, dove ognuno può entrare e parlare con un caro scomparso. Compagno, figlio o anche un conoscente.

immagine
Ivo Torello

La gorgiera della contessa sanguinaria

Edizioni Hypnos, Pag. 128 Euro 9,90

Della serie Gli strani casi di Ulysse Bonamy, questa gustosa storia si presenta come una gemmazione de La casa delle conchiglie, ben più ponderoso romanzo già recensito sul Paradiso.

immagine
Emanuela Valentini

Le segnatrici

Piemme, Pag. 348 Euro 18,50

Confesso di essere rimasta spiazzata, all’inizio della lettura, conoscendo altri romanzi di Emanuela Valentini. In passato ne avevo apprezzato l’irruenza, la concitazione quasi rabbiosa benché sempre venata di intima poesia, il tratto veloce e affilato. Qui, dopo le pagine suggestive del prologo, è richiesta al lettore una navigazione d’altro tipo.

immagine
Roberto Bolano

Sepolcri di cowboy

Adelphi, Pag. 165 Euro 18.00

So Bolano ho qualche dubbio. Figuriamoci, niente di che, ma a volte mi risulta indigesto (cosa che succede spesso con i letterati dell’America del Sud).

immagine
Sandro Bonvissuto

La gioia fa parecchio rumore

Einaudi, Pag. 191 Euro 18,50

Forse ha ragione Sandro Bonvissuto quando dice che la tristezza è muta. Riecheggia le parole di Fortebraccio in chiusura della più famosa tragedia shakespeariana. E ha sicuramente ragione quando dice che, al contrario, La gioia fa parecchio rumore, e questo perché se sei romano (e romanista) la gioia la devi mostrare.

immagine
Caterina Mortillaro

Devaloka. Il pianeta degli dèi

Delos Digital, Pag. 424 Euro 19,00

La cosa che più incuriosisce, accostandosi alla lettura, è l’originalità dell’ambientazione. Perché, se è vero che il romanzo inizia nella tradizione del perfetto classico di avventure spaziali, con un’astronave alla deriva insieme a tutto l’equipaggio, è anche vero che è un po’ meno classico ritrovare i superstiti sani e salvi su un pianeta che è diventato una colonia dell’India induista, governata secondo rigidi principi religiosi.

immagine
Massimiliano Giri

Il senso delle parole rotte

Il Giallo Mondadori, Pag. 240 Euro 6,50

È arrivato in edicola cinto dall’alloro del Premio Alberto Tedeschi, un concorso istituito nel 1980 in memoria dello storico direttore del Giallo Mondadori, scomparso l’anno precedente, e finalizzato a far emergere autori italiani. Fra i vincitori del passato si annoverano nomi prestigiosi come Loriano Macchiavelli e Carlo Lucarelli.

immagine
Giorgio Manganelli

Concupiscenza libraria

Adelphi, Pag. 437 Euro 24,00

Ho cercato la parola “concupiscenza” sul vocabolario. Quello di carta. Non su Internet. E il primo capitatomi davanti. Il “Devoto-Oli” così recita: Intenso desiderio di un appagamento, spec. Erotico. Nella morale cristiana, passione intemperante, predominio della materia sullo spirito.

immagine
Cecilia M. Giampaoli

Azzorre

Neo Edizioni, Pag. 162 Euro 14,00

Sembra di esserci. Non certo per una meticolosità descrittiva, che probabilmente sortirebbe l’effetto contrario, ma per la voce di verità con cui l’autrice racconta il suo viaggio. Lo fa con la leggerezza di chi si lascia andare, di chi si apre agli incontri e alle incognite.

CERCA

NEWS

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube