Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home

Pagina dei contenuti


ATTUALITA'

Sinagoga degli iconoclasti


di Roberto Nocco

I Taccuini di una estate berlinese.

locandina
Il sabato si è speso nei festeggiamenti del compleanno di mia moglie, escludendo le prime ore del mattino, che di solito dedico alla ginnastica e alla rasatura tradizionale.
di Alberto Panicucci

Riflessi di Luce Lunare

locandina
Il Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico è un premio letterario che cerca, dal 1994, di trovare e valorizzare nuovi autori/autrici...

VIDEO

Lo sterescopio dei solitari


di Il Paradiso degli orchi

Paolo Poli legge Parise

In più di cinquant'anni di palcoscenico Paolo Poli ha rappresentato un po' tutto (il 'tutto' di qualità, ovviamente): per questo lo omaggiamo. Qui lo cogliamo in un attimo di lettura di Parise (degna compagnia de I sillabari, già recitati alcuni anni fa).
Una gioia per le orecchie, abituate come sono, ormai, a indecifrabili cacofonie.

CLASSICI

L'età dell'innocenza


di Alfredo Ronci

Tra D’Annunzio e il caos: “La Velia” di Bruno Cicognani.

locandina
Qual era questa allergia che Cicognani si portava dietro? Diciamocelo francamente, lo scrittore è uno di quei casi che perde il nome e il successo posteriori perché c’è stato accanto, o comunque vicinissimo a lui, un pezzo grosso dell’editoria.
di Alfredo Ronci

L’anticipo della dolce vita: “Gente al Babuino” di Ugo Moretti.

locandina
Il Babuino è sovrappopolato di belle donne, di donne brutte, di morti di fame, di pittori, scultori, pederasti, cinematografari, lesbiche e forestieri che siedono in permanenza dentro e fuori i locali.

CINEMA E MUSICA

Tele suono


di Marco Minicangeli

Il villaggio dei dannati

locandina
La TV ha ucciso il cinema? Forse no, forse l’ha solo ferito, ma al tempo stesso gli ha dato un’altra (diversa) possibilità...
di Alfredo Ronci

Viale del tramonto? Direi di sì

locandina
Saranno stati i lunghi anni assente dai palcoscenici, saranno state le sue non proprio fortunate avventure prima con una figlia ritrovata

RACCONTI

di Silvio Stano

Tentato omicidio

locandina
A mio padre piaceva la pasta, a mia madre il minestrone, per questo alla fine vidi la luce nel millenovecentosessantacinque.
di Pierluigi Caso

E niente.

locandina
E niente. Negativo. C’ho mj fija a casa co cento de carica come il film my name is Tanino che c’aveva cento de febbre e io so negativo.

CERCA

NEWS

RECENSIONI

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube