Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Cinema e Musica

Pagina dei contenuti


Cinema e Musica

immagine
Lorenzo Lombardi

"Ennio", quando musica e cinema si incontrano

Il 17 febbraio uscirà al cinema Ennio: The Maestro girato da Giuseppe Tornatore...

immagine
Lorenzo Lombardi

"Licorice pizza", amori adolescenziali dal sapore retrò

Quasi tutti da ragazzi siamo stati innamorati della ragazza che non era interessata a noi. Questa storia che si ripete dai secoli dei secoli...

immagine
Lorenzo Lombardi

“Scream”, un urlo verso il passato

“Qual’è il tuo film horror preferito?” Questa è la fatidica domanda che apre e che ha reso famosa la saga del film di Wes Craven, Scream. Potrebbe essere Scream?

immagine
Giorgio Fenci

Perché se ne parla?

Di recente è apparso su Netflix un film che fa discutere e che pare abbia diviso il pubblico che l’ha visto tra grandi estimatori e saccenti criticoni.

immagine
Alfredo Ronci

Il 'vecchio' sa ancora suonare

In questo periodo di follia musicale, il sottoscritto boomer è alla ricerca di qualcosa che non gli faccia storcere il naso (e soprattutto le orecchie).

immagine
Andrea Santoni

After Life: le innumerevoli sfaccettature di un lutto

Aspettando l’uscita su Netflix della terza stagione di After Life, scopriamo il perché la serie del comico Ricky Gervais ha un potenziale tematico ricco e colmo di valori

immagine
Alfredo Ronci

Il nuovo di Fiona Apple: qualche appunto.

L’anno 2020 ha visto il ritorno dei grandi della musica rock. Tre fra tutti: Bob Dylan, Paul McCartney e Bruce Springsteen.

immagine
Lara Pacis

Melancholia. Galleggiando fra quello che sarebbe potuto essere e…quello che non è stato. “What Are You Afraid Of?”.

Negli ultimi mesi di questo nefasto 2020 si è parlato molto di un trio musicale che con la sua apparizione ad X-Factor ha generato attorno a sé un discreto interesse: i Melancholia.

immagine
Alfredo Ronci

Un album dei tempi andati: “Homegrown” di Neil Young.

Di questi tempi, e lo dico col massimo della sincerità, è molto meglio ascoltare vecchie cose piuttosto che perfidi baci e languide carezze.

immagine
Alfredo Ronci

Risorgimento italiano: “Mina-Fossati”.

I seguaci di Mina si aspettavano questo disco da tempo immemorabile (forse un po’ meno quelli di Fossati). Il ritiro dalle scene di Fossati aveva dato un colpo definitivo alle speranze dei più che, masticando amaro, si dovevano accontentare delle pochezze della grande cantante.

CERCA

NEWS

ATTUALITA'

CINEMA E MUSICA

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube