Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » I Classici » Un delitto nella vecchia Inghilterra

Pagina dei contenuti


CLASSICI

federica marchetti

Un delitto nella vecchia Inghilterra

immagine
In una Londra quasi deserta come solo alle due del mattino del 1912 poteva accadere, il giornalista Frank Spargo, di ritorno a casa dalla redazione del “Watchman” dove lavora, trova il cadavere di un uomo nell’androne di un edificio di Middle Temple. L’uomo è stato ucciso e sul suo corpo non c’è nulla che aiuti a identificarlo. In cerca dello scoop della sua vita, Spargo collabora alle indagini con il sergente Rathbury di Scotland Yard e con il giovane avvocato Ronald Breton il cui nome è stato trovato scritto su un biglietto rinvenuto in fondo a un taschino del cadavere. La città dei vecchi gentiluomini, dei circoli privati e degli avventurieri con incalcolabili fortune e inconfessabili peccati, ben nasconde i segreti che fanno scavare Spargo nel passato delle numerose persone coinvolte nel caso. Di indizio in indizio, il giornalista si avvicina alla verità con bruschi arresti e false piste, sospetti e improvvise rivelazioni in un crescendo di suspense che lo trascina all’unica e inevitabile scoperta dell’identità dell’omicida.
Delitto a Middle Temple è un giallo classico di una perfezione quasi imbarazzante. Nella sua architettura di 36 capitoli, ognuno con la stessa lunghezza, è costruito da chi dimostra di saper maneggiare il genere con disinvoltura e maestria: il linguaggio scorrevole ma mai banale, i dialoghi serrati ma equilibrati, gli indizi disseminati ad arte, i colpi di scena, i personaggi sfaccettati e mai schietti, in una trama sempre più fitta di bugie e raggiri, dove quasi nessuno è chi dichiara di essere. Una storia con molti uomini e poche (ma cruciali) donne, in un’Inghilterra densa di antichi valori e vecchie abitudini, dove la rispettabilità è ancora un irrinunciabile baluardo che, se persa, rischia di compromettere la vita di più generazioni. All’epoca il romanzo attirò l’attenzione e il gradimento del presidente americano Woodrow Wilson che contribuì a farlo diventare il più grande bestseller di Fletcher all’epoca più conosciuto oltreoceano che in Gran Bretagna.
Joseph Smith Fletcher nacque il 7 febbraio del 1863 ad Halifax, nello Yorkshire. A 18 anni si trasferì a Londra dove iniziò la carriera giornalistica e nel 1913 debuttò come autore di mystery con protagonista il giornalista Spargo ma fu nel 1918 che, proprio con Delitto a Middle Temple, raggiunse il grande successo. Fletcher scrisse anche opere storiche, libri in dialetto e poesie, novelle e opere teatrali. È stato uno degli autori più prolifici dello Yorkshire con all’attivo 237 libri. Contemporaneo di Arthur Conan Doyle, oggi Fletcher è quasi dimenticato ma all’epoca era considerato uno dei maestri della Golden Age del giallo. Fu sposato con una scrittrice irlandese e la coppia ebbe un unico figlio. Morì nel Surrey il 30 gennaio del 1935, a una settimana dal suo 72° compleanno. In Italia, J. S. Fletcher è tradotto da Mondadori, Polillo, Newton Compton e di recente dai Gialli Mondadori che, nel 2022, hanno pubblicato Quella casa in Tuesday Market (romanzo del 1929).





CERCA

NEWS

RECENSIONI

ATTUALITA'

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube