Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Archivio » Interviste

Pagina dei contenuti


Interviste

immagine
di Adriano Angelini

Gian Luca Cantù

Gian Luca Cantù è alla sua opera prima: La Nuova Era (Edizioni Luz). Si è detto nella recensione del suo libro: E' necessario che prosegua. In Italia c'è bisogno di fantascienza o comunque di generi e storie che si distinguano dalla noia mortale dell'attualità che gli editori ormai cerebralmente morti dei nostri giorni non fanno altro che riproporci in chiave romanzata. Lo abbiamo intervistato.

immagine
di Michele Lupo

Mario Perniola

Dopo aver recensito alcune settimane fa il suo ultimo libro, Miracoli e traumi della comunicazione (Einaudi) abbiamo intervistato il filosofo Mario Perniola. Lettori del "Paradiso", tenetelo d'occhio.

immagine
di Alfredo Ronci

Vania Lucia Gaito

Psicologa, salernitana di origine, è la traduttrice in italiano del filmato SexCrimes and Vatican che procurò tanti pruriti ai nostri politici (di destra e di sinistra) e che per fortuna fu trasmesso, con molto successo, da Anno Zero il programma tv di Michele Santoro.
A rendere più scottante la questione, la Gaito ha scritto Viaggio nel silenzio (Chiarelettere) sempre sul problema della pedofilia e dei preti pedofili. Vista l'attualità e le polemiche sul papa non potevamo non riproporre la sua intervista.

immagine
di Alfredo Ronci

Tommaso Labranca

Haiducii, il suo ultimo libro (Excelsior 1881), ci sembra perfetto nella sua linearità e nella sua essenzialità. Nell'intervista fattagli (e che si aggiunge a quella video di cui abbiamo presentato, per il momento, solo la prima parte) abbiamo tentato di metterlo alle corde.
Giusto per far vedere che noi non si racconta barzellette (c'è già chi lo fa... e male) e non raccogliamo farfalle (male, sono in estinzione). E' uscito fuori uno scambio interessante.

immagine
di Alex Pietrogiacomi

Paul Torday

Torna in Italia, sempre pubblicato da Elliot, l'autore che riesce a infiammare la critica inglese ad ogni nuovo libro. Uno scrittore capace di rapire il lettore con uno stile assolutamente coinvolgente, che viene confermato ancora di più con il nuovo romanzo La ragazza del ritratto. Lo abbiamo incontrato per parlare di fantasmi, narrativa e gentlemen.

immagine
di Adriano Angelini e Alfredo Ronci

Jack Ketchum

La ragazza della porta accanto (Gargoyle books) è libro straordinario. E straordinario anche uno scrittore, molto poco conosciuto in Italia, che con parole semplici ed una struttura ancora più lineare, racconto un mondo di violenza senza apparente riscatto. Di Jack Ketchum, autore cult in America, sentiremo parlare di nuovo. Sicuramente ne riparleremo noi. Intanto lo abbiamo intervistato.

immagine
di Alex Pietrogiacomi

Percival Everett

Inseguire Everett. Questo ormai faccio da un po' di tempo, da quando mi sono appassionato a questo straordinario scrittore americano pubblicato in Italia dalla Nutrimenti. Nel 2009 è arrivato negli stati uniti al suo venticinquesimo libro. Da noi è al suo quarto romanzo. Musicista, pittore, insegnante, ha tutte le caratteristiche di un uomo difficile da digerire eppure incontrarlo smentisce ogni presentimento negativo. Unico ostacolo, per ora insormontabile, le sue lapidarie risposte. Deserto Americano è il nuovo lavoro per l'Italia.

immagine
di Michele Lupo

Guido Crainz

In un paese avvilente, che si è reso ostaggio di un uomo, dei suoi interessi, un paese pieno di sé e che nel contempo ne ha una stima scarsissima, che non sa pensarsi politicamente e che si è lasciato pappare il cervello da un piazzista che modifica a suo piacimento l'ordinamento istituzionale per farla franca e lucrare sul nostro lavoro – la vita, né più né meno -, dalle parti di questo popolo di entusiasti analfabeti insomma c'è qualcuno che prova non solo a resistere ma a rovesciare l'esito della partita: altrimenti a che serve la cultura?

immagine
di Adriano Angelini

Scott Westerfeld

Scott Westerfeld è uno dei nuovi scrittori americani horror e fantasy che più ha saputo rinnovare i generi, attingendo a piene mani dal fantastico e dal gotico classici e connotando le sue storie con ammiccanti venature pop. La sua ultima fatica si chiama Apocalypse vampirus, pubblicata in Italia da Fazi, e ci trasporta in un urban fantasy ambientato a New York, dove un morbo strano sta vampirizzando la popolazione. La strana malattia sembra provenire dal sottosuolo dove si nascondono creature immonde, a cui angeli con spade infuocate danno la caccia. Ma è la musica il vero asse portante del libro.

immagine
di Alex Pietrogiacomi

Massimiliano Governi

Massimiliano Governi è nato e vive a Roma. Ha pubblicato per Baldini&Castoldi Il calciatore (1995). Per Einaudi stile libero L'uomo che brucia (2000) e Parassiti (2005). Un suo racconto è stato pubblicato nell'antologia Gioventù cannibale (1996). Come editor della narrativa italiana ha lavorato alla Fazi editore dal 2004 alla fine del 2007. Da maggio del 2008 è alla Elliot edizioni.
Andiamo a fare quattro chiacchiere con l'editor delle collana Heroes di scrittori italiani della Elliot.

CERCA

NEWS

RECENSIONI

ATTUALITA'

RACCONTI

SEGUICI SU

facebookyoutube