Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Recensioni » Ah l'amore l'amore

Pagina dei contenuti


RECENSIONI

Antonio Manzini

Ah l'amore l'amore

Sellerio, Pag. 337 Eurov 15.00
immagine
-        Pronto… ciao sono Ermanno
-        -Ciao Ermanno come va?
-        Bene. Hai visto la novità?
-        Le novità son sempre tante…
-        E’ uscito il nuovo romanzo di Antonio Manzini.
-        Azzo… non male… ma?
-        Che vuol dire ma…
-        Se mi hai telefonato…
-        Ah sì, tu sai cosa penso di Manzini e del suo Rocco Schiavone…
-        Allora?
-        Non lo so. Ma temo che quest’ultimo romanzo sia un po’ lesso…
-        Lesso?
-        Sì… poco efficace. A parte il delitto… che per quanto chiaro lascia il tempo che trova… ma tutta quella storia sugli amori.
-        Cioè? Chi s’innamora?
-        Diciamo che buona parte dei collaboratori di Schiavone perdono un po’ la staffa… e la cosa si prolunga nel romanzo. Ma un libro di Manzini di quasi 400 pagine fa un po’ ridere.
-        E cosa vorresti fare?
-        Più che altro per un’eventuale ripresa televisiva.
-        Tu dici che…
-        Io dico che la parte degli amori manda tutto a scatafascio…
-        Ma i cazzi nel linguaggio di Schiavone ci sono?
-        Certo che ci sono!
-        Allora non ti preoccupare.
-        Ma sai, non vorrei che capitasse come per gli ultimi due episodi di Montalbano.
-        Che c’entra Montalbano?
-        Beh la regia l’ha fatta Zingaretti, l’attore stesso.
-        E quindi?
-        Una scemata… nulla a che vedere coi precedenti.
-        Vabbè ma Schiavone è Schiavone…
-        Sì ma Montalbano è Montalbano e sai che se ci fosse una gara tra i due vincerebbe comunque il siciliano.
-        Ti preoccupi per poco… lascia che siano i lettori a decidere…
-        E io mi faccio altri cazzi?
-        Mi pare saggio.
-        I cazzi come quelli di Schiavone?
-        Quelli.
-        Vabbè, comunque io ti ho avvertito.
-        Bravo.
-        E non voglio avere guai.
-        Figuriamoci
-        Ti saluto.
-        Ciao Ermanno, sai la vita è rischiosa… come direbbe Manzini.

di Alfredo Ronci


icona
Mangiabile


Dello stesso autore

immagine
Antonio Manzini

Sull'orlo del precipizio

Sellerio, Pag. 128 Euro 8,00

Forse chi non è scrittore non può capire in pieno quanto sia terrificante l’ipotesi espressa in questo libricino. È cosa da non dormirci la notte. Per farla breve uno scrittore affermato

immagine
Antonio Manzini

Cinque indagini romane per Rocco Schiavone

Sellerio, Pa. 244 Euro 14,00

Mettiamolo in chiaro. Manzini, pur non essendo Camilleri, a volte prende come Camilleri. Per carità, niente che potrebbe scomodare la Crusca, ma le avventure di Rocco Schiavone sono sottilmente audaci e perseveranti.

immagine
Antonio Manzini

Pulvis et umbra

Sellerio, Pag. 416 Euro 15,00

Qualcuno si chiederà: come mai l’autore, cioè Antonio Manzini, ha avuto la prosopopea di chiarire ai lettori nazionali che questo suo romanzo, Pulvis et umbra, è in assoluto il suo migliore?

CERCA

NEWS

RECENSIONI

SEGUICI SU

facebookyoutube