Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Il Paradiso degli Orchi
Home » Recensioni

Pagina dei contenuti


Recensioni

immagine
Matsumoto Seicho

La ragazza del Kyushu

Adelphi, Pag. 208 Euro 18.00

Ma Adelphi c’è o ci fa? Vi chiederete il perché di questa sottilissima domanda. Nulla di che, ma viene il sospetto che anche dietro la presentazione di un bel noir nipponico ci sia comunque l’intenzione

immagine
Giovanna Repetto

Il figlio di Nergal

Delos Diglital, Pag. 342 Euro 4,99, icona E-Book

immagine
Gianrico Carofiglio

La versione di Fenoglio

Einaudi, Pag. 168 Euro 16,50

Pietro Fenoglio è un vecchio carabiniere dal carattere riservato, e il lettore lo incontra in uno studio per la riabilitazione. La voglia di raccontare durante le dolorose sedute è tanta, e la sua platea sarà il giovane Giulio, che come lui sta rieducando il suo corpo dopo un’operazione.

immagine
J. Rodolfo Wilcock

Il libro dei mostri.

Adelphi, Pag. 143 Euro 16,00

Ritengo che sia superfluo dire perché il Paradiso degli orchi insista sul nome di Rodolfo Wilcock. Gli abbiamo dedicato degli special e in più una rubrica della rivista fa riferimento ad un suo glorioso libro.

immagine
Diego Romeo

Mare nostrum

Ensemble, Pag. 186 Euro 15,00

Mala tempora currunt! Tant’è vero che una testimonianza come questa, per quanto drammatica, porta a rimpiangere i tempi in cui, sia pure con tante difficoltà e con inevitabili perdite di vite umane, si poteva contare su progetti come Mare nostrum, fondati sulla premessa che salvare dei naufraghi non fosse un reato, bensì un’azione di ordinaria umanità.

immagine
Ranpo, Edogawa

Lo strano caso dell’sola Panorama

Marsilio, Pag. 186 Euro 16,00

La pubblicazione in Italia di un libro di Edogawa Ranpo la si può definire quasi pietra miliare. Si perché lo scrittore giapponese, sorta di maestro del noir e del terrore, osannato in patria tanto sa essere considerato una sorta di Edgar Allan Poe

immagine
Ezio Sinigaglia

Il pantarèi

Terrarossa Edizioni, Pag. 318 Euro 15,50

Come definirlo? In tanti modi. Si può dire, ad esempio, che abbiamo in mano una deliziosa raccolta di esercizi di stile. Con una grande differenza rispetto a Queneau: mentre questi ripete continuamente lo stesso episodio, Sinigaglia fa procedere il personaggio in una storia. Ma che personaggio, che stili, e che storia? Per arrivarci dobbiamo dire che questo libro è una scatola cinese, che contiene tante altre scatole.

immagine
Giorgio Bertazzoli

L'amore pensato

Mondadori, Pag. 408 Euro 19,90

L’amore pensato di Giorgio Bertazzoli può rientrare di fatto nella arcinota categoria del post moderno. Commistione di stili, citazioni indirette, scenari e situazioni da neorealismo ma spinte all’eccesso fino a contraddirsi. Una provincia puttana di certi racconti di Tondelli, un italiano con sintassi lombardeggiante che ricorda l’Arbasino della Bella di Lodi, il tutto declinato in forma autonoma, senza l’amore malato per i paesaggi con zombi che non appartengono al Bertazzoli e senza i rendiconti finanziari e sociali della Carla.

immagine
Julian Fuks

Malgrado tutto.

quarup, Pag. 127 Euro 13,90

Mentre leggevo questo romanzo mi ponevo una domanda (di quelle serie): di fronte ad un problema di carattere psicologico è meglio scrivere un libro o rivolgersi ad un buon psicanalista?

immagine
Marco Balzano

Resto qui

Einaudi, Pag. 184 Euro 17,00

Ecco… c’è una frase di Resto qui di Marco Balzano (Einaudi), che riesce a riassumere in maniera magistrale la storia narrata in questo che è il suo ultimo romanzo: “Quando l’automobile partì l’aria non profumava più di terra bagnata né di fieno ma s’impregnò di nafta. Restammo a tossire finché non sparì dietro la curva.” È la modernità signori, che travolge, ingloba e cancella.

CERCA

NEWS

RECENSIONI

SEGUICI SU

facebookyoutube